Open menu

MLAD Mediateca Cimbra

Piattaforma per la diffusione della lingua cimbra

Kulturinstitut Lusern Provincia Autonoma di Trento Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol
homepage » ADOC » Audio » Vita quotidiana

3727

Scheda IMG
File EAF

ALSO, WIE IST ES? WOHER SIND DIE LUSERNER (GE)KOMMEN? --- WAS KÖNNEN SIE UNS DARÜBER ERZÄHLEN?

Com'è? Da dove sono venuti i Lusernesi? -- Che cosa ci può dire al proposito?

Di Lusérner soin khent di earsten iar vo Lavrau.

I Lusernesi sono arrivati qui i primi da Lavarone.

No haüte iz-ta davór a..., a fratzióng atz Lavrau, un da hoazt Nicolussi,

Ancora oggi c'è là una..., una frazione a Lavarone, e si chiama Nicolussi,

sichar, sichar soin-da khent de la..., de laüt vo sèmm... ???

sicuramente, sicuramente sono venute..., le persone da lì...

WANN SIND SIE GEKOMMEN?

Quando sono venute?

Oh, draihundart, draihundart-vüchtzekh djar soin-da khent inn,

Oh, trecento, trecentocinquanta anni fa sono venuti qui,

FORSE, da earst zait SOLTÅNTO pan summar,

forse nel primo periodo soltanto in estate,

pan bintar soin-sa bidar gånt atz Lavrou,

in inverno ritornavano a Lavarone,

ka långez soin-sa bidar khent inn atz Lusérn, un spetar dòpo soin-sa-se fermàrt sèmm daz gåntz djar

in primavera tornavano dentro a Luserna, e dopo successivamente si sono fermati qui per tutto l'anno

un håm augemacht daz sèll bo-da iz haüt Lusérn.

e hanno costruito ciò che è oggi Luserna.

WIE IST ES -----------?????

Come ????

Ja, da earst zait soin-da gest bintsche FAMILIE,

Sì, il primo periodo c'erano poche famiglie,

un IN SEGUITO vo alln disan djarn von disan hundartar djar nero

e in seguito in tutti questi anni, in tutte queste centinaia di anni vero

de FAMILIE soin aumentàrt, soin khennt gröazar,

le famiglie sono aumentate, si sono ingrandite,

un asó de laüt håm-en laise laise..., håm-en augemacht a haus

e così le persone pian piano si sono..., si sono costruite una casa

un izz-ze-se FORMÀRT daz gåntz, 'z lant vo Lusérn asò az-pe 'z iz haüt.

e si è formato tutto, il paese di Luserna così come è oggi.

UND SIE HABEN EINE SCHWERE ..... (sichar!) --- ...

E loro avevano una dura... (sicuramente!)...

Sichar ombrómm dar...,

Sicuramente perché il...,

di earde selbar, earst izz-zi bintsche, magar

la terra stessa, prima di tutto è poca, magra

kn..., voll khnottn, arm, un pitt bintsche,

..., piena di sassi, povera, e con poco,

kan üs sèmm de..., de laüt mang nèt lem,

qui da noi, le..., le persone non possono vivere,

vor daz sèll WOHL di mannen ham hèrta vort-gemocht-gian pan summar

per questo gli uomini hanno sempre dovuto andare via in estate,

da soin vortgånt ka langez un gekehrt bodrùmm

se ne andavano in primavera e tornavano indietro

ka.., ka herbest in Detz..., vor WEINACHTN.

in..., in autunno in Dic..., per Natale.

WIE MACHEN SIE MIT DIE ALMMANN?

Cosa fate con i malgari?

IN LANGES 'S VIEH AF DIE ALM GETRIEBEN ('z vich?)

In primavera il bestiame sui pascoli (viene) spostato. (il bestiame?)

'Z khinnt auvar von beleschlånt,

Quello (= il bestiame) viene dall'Italia

CIRCA LA METÀ von Sunjo un plaibet fin a San Mattìo.

circa alla metà di Giugno e rimane fino a San Matteo.

'Z iz atz zbuanzekh von Setembre,

È il venti di settembre,

dòpo bèn..., khinnt-z bidar getribet bodrùmm nidar.

dòpo ben..., viene di nuovo riportato giù.

UND WER WERT ES WIEDER ABTREIBEN? WIE WERDEN DIE ALMEN VERTEILT?

e chi lo riconduce a valle? Come vengono spartiti gli alpeggi?

DIE ALMEN.... di malge, khö-bar-en beråndre,1

Gli alpeggi..., le malge, le chiamiamo noi,

khemmen gelekk A L'ASTA allz vünf djar un dar sèll

vengono poste all'asta tutti i cinque anni, e colui

bo-da gitt meara(r), in sèll plaibet

che dà (=paga) di più, a lui stesso rimane

di malga, dar pèrge,

la malga, l'alpeggio,

saine khüa bo-da hatt danìm in beleschlant in di Province vo Vicenza un vo Padova

le sue mucche che ha giù in Italia, nelle Provincie di Vicenza e di Padova

traibet-ar-se auvar pa pèrge

le conduce su sui pascoli

zo übarsümmra kaüsa danìm2

per passare l'estate perché laggiù

hatt-ar... izz-ar skàrtz pitt vuatar.

ha ... c'è scarsità di foraggio (lett. è scarso con il foraggio [Ndr.]).

WIE VIEL LAÜT SIND-DA-SE IN A MALGA DRINNEN?

Quante persono ci sono dentro una malga?

'Z-iz-ta dar khesrar, 'z-iz-ta dar skotù, dòpo soin-da di khüdjrar,3

C'è il casaro, c'è lo "scoton", dopo ci sono i vaccari,

drai, viar khüdjrar, meara(r) o zèrte vert; dòpo iz-ta dar linjettar,

tre, quattro malgari, qualche volta di più; dopo c'è il "legnettaro",

dar sèll bo-da PROCURART 'z holtz...

colui che procura il legno...,

LINJETTAR! UND WAS MACHT DAR SKOTÙN?

"Legnettaro"! E cosa fa lo "scoton"?

Dar skotù macht di povai alumma, un dar khesar macht in khes.4

Lo "scoton" fa solamente la ricotta, e il casaro fa il formaggio.

UN WAS IST DENN DA ALLZ DRINNEN AN MÖBELN UND AN EINRICHTUNGEN IN SO EINER KHESAR?

E cosa c'è là dentro di mobili e attrezzature, in una casara?

Dunke, in di khesar bo-da iz di khes-khesar,5

Dunque, nella casara dov'è la parte dove si fabbrica il formaggio,

sèmm iz-ta 'z loch von vaür, di kaldìara,

li c'è il focolare a terra, il paiolo,

bo-da henkh auvar di "müscha";6

che si aggancia sulla "mussa";

in di kaldìara dòpo khinnt-ta hingelekk circa, khemmen-sa hingelekk circa hundert-un-sèchtzekh liter milch,

nel paiolo dopo viene messo circa, vengono messi circa centosessanta litri di latte,

di kaldìra khinnt gelekk durch..., gevüart durch....

il paiolo viene posto..., portato...